Eventi

San Severo:EVENTO GENS NOVA ONLUS

Come di consuetudine, anche quest’anno l’associazione culturale Gens Nova Onlus in collaborazione con l’associazione Penelope Italia Onlus si presentano negli istituti scolastici della Capitanata per parlare con gli alunni, discutere con gli insegnanti e genitori, dei pericoli e delle conseguenze dell’uso inappropriato della Rete.

L’incontro, richiesto e organizzato dall’Istituto d’Istruzione Secondaria di Primo Grado “Petrarca – Padre Pio” di San Severo si terrà,quasi in coincidenza con la Giornata mondiale per la sicurezza in Rete istituita e promossa dalla Commissione Europea il “SAFER INTERNET DAY” (#SID2018),mercoledì 7 febbraio p.v. presso le loro sedi.

Molteplici sono i casi di cronaca riguardanti minori ed adolescenti caduti nella gogna dei social network dalla quale sembra impossibile uscirne.

La prevenzione, innanzitutto, e la dovuta informazione fanno in modo di ridurre il rischio di restare vittime dei bulli e cyberbulli ma ancor più, evitare di essere adescati online da pedofili o da richieste di “sexting” ovvero,l’invio di testi o immagini sessualmente esplicite tramite Internet o telefono cellulare.

Grazie all’associazione Gens Nova Onlus e Penelope Italia Onlus, nella persona dell’avvocato La Scala AntonioMaria presidente nazionale di entrambe i sodalizi, coadiuvato dalconsigliere nazionale e referente per la Daunia della Gens Nova Onlus, Lombardi Giovanni Luca, queste informazioni vengonotrasmesse negli Istituti scolastici d’Italia con un riscontro molto positivo sia da parte dei ragazzi, docenti e genitori che, s’interessano sempre di più alla questione sicurezza in Rete.Secondo un’indagine di “Generazioni Connesse”, condotta da “Skuola.net” in collaborazione con l’Università di Firenze proprio in occasione del #SID2018, «…più di 2 giovani su 5 sono connessi almeno cinque ore al giorno (il 20,9% dichiara di esserlo addirittura sempre). Un dato che, rispetto a due anni fa, è aumentato quasi del 10%…».

Questa attività, oramai messa in essere da anni dall’associazione, è molto efficace in quanto serve a far riflettere le ragazze e i ragazzi non solo sull’uso consapevole della Rete, ma anche sul ruolo attivo e responsabile che ciascuna e ciascuno può giocare per una navigazione positiva e sicura.

Comments

comments

Lascia un commento