Sport

Imbattuta e imbattibile Cestista San Severo: 15 vittorie consecutive!

Imbattuta e imbattibile Cestista San Severo: 15 vittorie consecutive!

La squadra di basket  Cestistica San Severo, militante in serie B girone C allenata da Giorgio Salvemini , primeggia in classifica dopo l’ennesima vittoria del  18 dicembre, con un distacco di dieci punti dal Pescara, seconda classificata.

La sfida pugliese del coach originario di Chieti, che si è occupato di giovanili gravitando nella serie A  e B e che ha preso le redini della squadra solo nell’estate del 2017, ha portato la squadra sanseverese a vincere per ben 15 volte consecutive, guadagnando meritatamente questo primo posto.

Alla domanda se sin da subito ha creduto nelle potenzialità della squadra pugliese, con umiltà  l’allenatore risponde :

« Siamo in testa perché è un lavoro di squadra , siamo una famiglia in cui responsabilità  e competenze si integrano in maniera strepitosa,  abbiamo una società strutturata in modo perfetto uno staff tecnico fantastico,  giocatori con forte senso del dovere ed etica eccezionali. Insieme alla società abbiamo individuato i giocatori giusti e abbiamo iniziato un processo che ancora ha tanti margini di crescita » -dichiara Salvemini-.

«San Severo è un luogo dove la pallacanestro regna sovrana ed è stimolante poter lavorare qui. La squadra è supportata da un pubblico  di categoria superiore ,  appassionato, che ci sostiene partita dopo partita:  i tifosi rappresentano il nostro sesto uomo in campo, sia in casa che fuori »

-conclude il coach –

La strada è lunga e ci sarà ancora da sudare , ma l’obiettivo sarà raggiungere la vetta : l’ A2! Un obiettivo ambizioso ma non impossibile quello che si pone la squadra che è composto da ragazzi motivati – come dichiara Salvemini- fiero del primato e dell’imbattibilità in campionato.

Intanto i “neri”, primi del girone si sono qualificati per la Final Eight di Coppa Italia di serie B, una qualificazione che dovrà essere  da stimolo a far sempre meglio.

Mai abbassare la guardia e mantenere  l’attenzione sempre alta, senza cullarsi o sentirsi arrivati , ma essere più determinati che mai, per non  vanificare il lavoro fatto fin’ora, che potrebbe portare la squadra canestro dopo canestro, verso la meritata  promozione!

A cura di Maria Rosaria d’Errico

Comments

comments

Lascia un commento