Comunicati

SAN NICANDRO GARGANICO: L’ASSOCIAZIONE “NOI COME VOI” SCRIVE AL VESCOVO DI SAN SEVERO

SAN NICANDRO GARGANICO: L’ASSOCIAZIONE “NOI COME VOI” SCRIVE AL VESCOVO DI SAN SEVERO

di: Gino Carnevale

Lo avevamo previsto: Laura Nardella presidente della neonata associazione “Noi come  voi” in pochi giorni ha fatto sentire la sua voce e la sua voglia di riscatto a tutto ciò che di negativo gira attorno al mondo dei disabili. Barriere architettoniche in primis in ogni dove impedendo l’ingresso in esercizi commerciali o addirittura nelle Chiese.

Il diritto allo studio, il diritto al sociale, il diritto ad uscire per le vie del paese, il diritto di assistere ad una Santa Messa e ricevere l’eucarestia.

Pubblichiamo per intero la lettera inviata al Vescovo di San Severo.

“Reverendo Monsignore,

L’Eucarestia e’ il centro della vita della Comunita’ Cristiana,che da essa riceve la forza necessaria per crescere verso il Signore.

Sono una giovane signora disabile, residente nel comune di San Nicandro Garganico,Nardella Laura.

Scrivo per mettere a conoscenza Vostra Eccellenza di una problematica riscontrata presso le chiese della nostra cittadina, alcune non sono accessibili per i disabili.

Mi permetto di fare da portavoce poiche’ oltre ad essere una disabile motoria, rivesto la carica di presidente di un’associazione per disabili ed anziani .

L’esclusione dalla Celebrazione Eucaristica per motivi legati alla presenza di barriere architettoniche deve necessariamente essere un concetto superabile con la  volonta’ di un’accoglienza e di un inclusione delle disabilita’.

La disabilita’ deve essere intesa come una condizione umana, il disabile non deve necessariamente essere un qualcosa “a parte” ma deve e vuole “fare parte” del popolo di Nostro Signore.

Prego Vostra Eccellenza di Voler accogliere questa mia preghiera e poter permettere a” tutti “i fedeli di ascoltare la Parola di Dio”.

S.E.R.

Mons CHECCHINATO GIOVANNI

VESCOVO DI SAN SEVERO

Il Presidente

LAURA NARDELLA

Comments

comments

Lascia un commento