Cronaca

Pensionato di San Severo sorpreso ad appiccare un incendio e arrestato dai Carabinieri

Giovedi scorso, durante un servizio di perlustrazione condotto nelle aree rurali dell’alto tavoliere, finalizzato alla prevenzione dei reati predatori nei confronti degli agricoltori, in questi giorni già impegnati nella raccolta dell’uva, i Carabinieri di San Paolo di Civitate hanno notato un’alta colonna di fumo levarsi lungo la strada provinciale 142, tra San Paolo di Civitate e Torremaggiore.

I militari hanno immediatamente raggiunto il luogo per verificare che cosa stesse accadendo, e hanno così constatato che qualcuno aveva appena incendiato le sterpaglie di un terreno agricolo ai margini della strada. Poco distante la pattuglia ha poi visto un individuo che sostava in un altro terreno agricolo. Avvicinatisi, i militari lo hanno sorpreso mentre con alcuni fiammiferi tentava di incendiare altri cumuli di sterpaglie e rami secchi a ridosso di una coltivazione di ulivi. Fortunatamente, prima che l’uomo riuscisse ad appiccare un altro incendio, che questa volta avrebbe potuto distruggere gli ulivi li presenti, lo hanno bloccato, identificandolo in CEA Gaetano, classe ’43, pensionato.

L’uomo è stato dichiarato in arresto per il reato di tentato incendio e tradotto presso la propria abitazione, in regime di arresti domiciliari, dove è rimasto a seguito dell’udienza di convalida, in occasione della quale non ha motivato il proprio gesto.

Comments

comments

Lascia un commento